Myriam de Loor presenta Petit Pan

Petit Pan conta 140 motivi

In Questo Articolo:

Con i suoi modelli originali e colori vivaci, Petit Pan incantona giovani e meno giovani per mettere un po 'di felicità in casa. Ma sai chi c'è dietro queste creazioni? Abbiamo incontrato Myriam de Loor per sollevare il velo su questo marchio che amiamo!

Parlaci del tuo viaggio.

Dopo aver studiato pedagogia, ho fatto una scuola d'arte a Bruxelles e poi un'altra a Firenze. Questo percorso ha dato vita ai miei laboratori artistici per bambini, che ho animato per anni prima a Firenze e poi a Bruxelles. Poi c'è il mio incontro con Pan che è diventato il mio compagno di vita. Mi porta in Cina dove scopro un nuovo mondo. Quando torno da questo viaggio, mi trasferisco con lui a Parigi e arriva un primo bambino.

Come è nato Little Pan?

Nel settembre 2000, un pacco dalla Cina è arrivato per posta. Conteneva un delizioso set da mangiare: una giacca piccola e un pantalone in fleece. Era un regalo fatto a mano e inviato come regalo di benvenuto dalla madre di Pan per suo nipote. Ho amato la ricchezza delle stampe: piccoli motivi scintillanti, colori audaci e audaci come mi piacciono. Sono rimasto stupito da questo vestito comodo e accogliente che vestiamo i bambini in queste terre lontane. Vestito nel suo regalo, Emile, nostro figlio, sembrava anche pieno. Così è nata la storia di Petit Pan nella nostra mente.

Come crei i motivi del marchio?

Ho una passione per il colore. Quando esco di casa o viaggio, i miei occhi guardano istintivamente i colori. Sono molto sensibile anche alle forme. Queste forme e colori entrano in un angolo della mia testa e finiscono per dare vita a un modello. Mi piacciono particolarmente i micro pattern; la loro ripetizione crea un ritmo simile al punteggio di un musicista. Poi lavoro sulla tavolozza dei colori ed è lei che darà il ritmo dolce o sostenuto allo schema. Traggo anche la mia ispirazione in un letto di erba selvatica come sulla decorazione di una ceramica, sulla sciarpa di una contadina cinese come nel manifesto di una mostra. Tutto è buono da prendere e reinterpretare. Le nostre motivazioni sono ormai 140 e c'è qualcosa per tutti: geometrie, fiori, rose, blu, grigi... Ogni disegno ha il suo nome: elio, papavero, fiori dell'isola, okiko.

Quale stile di arredamento sono d'accordo con le tue creazioni?

Quando immagino un nuovo oggetto, non penso specificamente al posto. Mi concentro sull'oggetto. Il suo successo √® dovuto al piacere della sua creazione, alla sua leggerezza e alla scintilla di felicit√† che d√† alla persona che lo adotta. Ho un amico veneziano che vive in un magnifico palazzo; i motivi di Petit Pan sono molto belli. Una grande lanterna balena pu√≤ dare un'atmosfera quasi surreale al soffitto di un appartamento Haussmann... Per me, il vero successo √® il mix di stili con libert√†. Ma √® ovvio che uno spazio bianco e luminoso √® uno dei casi pi√Ļ belli: nel candore e nella luce, i colori e gli schemi del Petit Pan vibrano di tutta la loro intensit√†.

Qual è il tuo consiglio per usarli in casa?

Le creazioni di Petit Pan sono belle anche quando sono utili. Mi piace che il nostro divano multicolore sia comodo, che una bella borsa sia pratica, che un plaid sia accogliente...

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

- Apri nuovi negozi nelle città che amiamo. - Apri un laboratorio di arti plastiche Petit Pan per bambini. - Sviluppa la gamma delle nostre nuove piastrelle di cemento. - Immagina una linea di piatti con i nostri modelli... petitpan.com

Video: La fabrique des nuages

Condividi Con I Tuoi Amici:
Myriam de Loor presenta Petit Pan
‚á° Al Piano Di Sopra